ANATOMIA DEL VETRO

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

12.00

Una raccolta di versi spontanei e autentici assemblati dall’Autrice in modo quasi naturale, seppure scritti in momenti diversi della sua vita. Liriche da cui emerge spesso la negata relazione con l’altro individuo, il cui tema sembra rappresentare quel “filo rosso” che intesse e lega la successione delle poesie come fossero un unico dialogo. L’osservazione a distanza, la vana ricerca di un incontro, la solitudine e il desiderio stropicciato tra le mani, si ripropongono tra le pagine di questo libro impreziosito da alcune citazioni che hanno il compito di accrescerne la forza evocativa. Il vetro separa, rendendo visibili… a volte, però, sembra di esser trasparenti persino ai nostri occhi.

Descrizione

Claudia Chiapparrone nasce a Erice nel 1989 e da sempre vive a Palermo. Abilitata all’esercizio della professione forense, svolge attività di consulenza legale come volontaria presso “La danza delle ombre”, Onlus che assiste le persone senza fissa dimora. La poesia è il veicolo che le permette di esprimersi riducendo gli imbarazzi da quando aveva 15 anni.

1 recensione per ANATOMIA DEL VETRO

  1. Valutato 5 su 5

    Silvia

    Immagini vivide e evocative, mille sfaccettature emozionali (come un cristallo o un coccio di vetro mal tagliato) che toccano l’animo dell’ “io” lettore con una sensibilità che permea e arricchisce lo spirito. Grazie Claudia!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *